<div><img src="https://mc.yandex.ru/watch/41418619" style="position:absolute; left:-9999px;" alt="" /></div>

Cultura

Достопримечательности

Inserisci tags
Франция, Loire-Atlantique, Place Marc Elder, 4 Франция, Loire-Atlantique, Place Marc Elder, 4
Inserisci telefono
http://www.chateaunantes.fr
Inserisci prezzo
Orario di lavoro:
LUN
MAR
MER
GIO
VEN
SAB
DO
  Trovato un bug?

Prezzi approssimativi nella regione

Descrizione

Il castello dei duchi di Breton è riconosciuto come uno dei simboli di Nantes e della storica provincia della Bretagna. La costruzione del castello fu iniziata nel XIII secolo e continuò per diversi secoli. Il castello servì come residenza dei duchi di Breton, e divenne la residenza dei re francesi in Bretagna, che a quel tempo divenne parte della Francia. Oggi il castello ospita il Museo di Nantes. La costruzione del castello iniziò nel 1205 da Guy de Tours. Il suo aspetto originario fu cambiato più volte - ad esempio, nella seconda metà del XV secolo fu trasformato in una fortezza circondata da possenti mura della fortezza, sulle quali oggi i visitatori di questo punto di riferimento possono camminare. Allo stesso tempo, il castello acquisì quattro torri cilindriche, ognuna delle quali prese il nome: "Horseshoe", "River", "Tower of the Jacobins" e "Spanish". Durante il regno di Anna di Bretone (fine XV - inizio XVI secolo), il castello, grazie al gusto femminile, si trasformò in un palazzo, decorato con balconi, emblemi e ampie finestre. Quando l'era dei re francesi fu finita, il castello fu trasformato in una caserma, usata anche come magazzino e prigione militare. Nel 1800, tentarono persino di farlo saltare in aria, ma, come si vede, il tentativo fu chiaramente infruttuoso: il castello, che si trovava sulla riva destra della Loira, è ancora lì oggi. Nel XX secolo durante la seconda guerra mondiale, nel castello fu costruito un bunker fascista. Alla fine del secolo scorso, il castello iniziò a essere restaurato e il suo restauro durò 17 anni. Il Museo di Nantes fu aperto all'interno delle mura del castello nel 1924. Il museo dispone di 32 sale in cui vengono presentate diverse centinaia di esposizioni storiche: abiti tradizionali bretoni, armature, mobili, articoli per la casa e molto altro. Anche nel museo sono presenti la partecipazione di Nantes al commercio di schiavi neri, il porto e la storia industriale della città, gli eventi di Nantes della Grande Rivoluzione Francese. Di notte, il castello è decorato con luci fatte da Sylvie Sieg e Pierre Negro e ha ricevuto il prestigioso riconoscimento nel 2007. Il castello è un monumento storico dal 1862.
Meno informazioni
ЮРИДИЧЕСКАЯ ПОМОЩЬ

Comments

Devi Per entrare per commentare


Stato lì? Dillo a tutti, il tuo commento sarà il primo!