<div><img src="https://mc.yandex.ru/watch/41418619" style="position:absolute; left:-9999px;" alt="" /></div>

Natura

Inserisci tags
Алтайский край, г Барнаул Алтайский край, г Барнаул
Inserisci telefono
Inserisci riferimenti
Inserisci prezzo
Orario di lavoro:
LUN 24 Ore
MAR 24 Ore
MER 24 Ore
GIO 24 Ore
VEN 24 Ore
SAB 24 Ore
DO 24 Ore
  Trovato un bug?

Prezzi approssimativi nella regione

Descrizione

L'Ob è uno dei più grandi fiumi del mondo. Ha origine alla confluenza di Biya e Katun. La lunghezza dell'Ob è di 3650 km, il suo bacino di utenza è di 2 990 000 km². I russi videro per la prima volta il fiume quando cacciatori e mercanti, insieme alle guide ziride, andarono oltre gli Urali. E prima della conquista della Siberia da parte di Yermak della Siberia, la regione attorno a Ob era chiamata Obdorsky. Già nel 1187, l'Ob inferiore faceva parte dei "volosts nationals" di Veliky Novgorod, e dopo la sua caduta passò ai principi di Mosca, che dal 1502 iniziarono ad aggiungere le parole "Obdorsk e Ugra" ai loro titoli. Nel 1844 fu lanciata una compagnia di navigazione sull'Ob; la prima nave era gestita dal consulente di commercio N. F. Myasnikov. Nel 1895 c'erano già 120 vaporetti che facevano volare lungo l'Ob e i suoi affluenti; la maggior parte apparteneva a proprietari privati. Dal 1923 il trasporto di passeggeri e merci lungo l'Ob è stato effettuato dalla West Siberian Shipping Company. L'origine del nome del fiume non è nota per certo. Secondo una versione, deriva da una parola in lingua Komi, che significava "neve", "deriva di neve", "posto nella neve". Secondo Wolfgang Steinitz e Alfred Dulzon, il nome è associato alla parola Komi-Zyryan obv - "acqua nevosa", poiché i russi riconobbero l'Ob nei suoi tratti più bassi e ricevettero il suo nome dalle guide di Komi. C'è anche il presupposto che il nome del fiume sia di origine iraniana, da una "acqua" (taj. Steppa I popoli di lingua iranica che vivevano nel sud della Siberia occidentale nel periodo che va dalla prima età del bronzo al Medioevo avrebbe potuto dare un nome del fiume che scorreva a pieno ritmo. Da tempo sull'Ob è stata sviluppata la pesca. Attualmente, circa 50 specie e sottospecie di pesci abitano le acque dell'Ob e del Golfo di Ob, metà di esse ha un valore industriale. Le specie più preziose sono: storione, sterlet, nelma, muksun, chir, tugun, coregone, peled. Gli oggetti da pesca sono principalmente di piccole dimensioni: lucioperca, luccio, ide, bottatrice, orata, dace, lasca, carassio, pesce persico.
Meno informazioni

Comments

Devi Per entrare per commentare

Stato lì? Dillo a tutti, il tuo commento sarà il primo!